Cellulite da stress: cos’è e come combatterla

La cellulite è un inestetismo della pelle molto diffuso e comune, odiato maggiormente dalle donne, per le quali è davvero qualcosa di limitante. Questa patologia della pelle è causata da molti fattori, tra cui è rilevante lo stress.

Per iniziare: Cos’è la cellulite? La cellulite è una patologia della pelle molto diffusa, che a seguito del mal funzionamento del micro circolo sanguigno rendere difficoltosa l’eliminazione e il drenaggio di grassi, tossine e liquidi portando ad un aumento della ritenzione idrica e all’accumulo di masse adipose, ossia di grasso in eccesso. Questo inestetismo si manifesta nella zona interessata con rossore, gonfiore e i buchetti tipici.

Lo stress e la cellulite

La cellulite compare a seguito di molti fattori come l’alimentazione, la sedentarietà, fattori genetici, cattive abitudini, patologie cardiovascolari, ma uno dei fattori meno presi in considerazione è sicuramente lo stress.

Lo stress ha influenze estremamente negative sullo sviluppo della cellulite, ad esempio va ad incidere notevolmente sulla digestione portando un conseguente aumento della massa grassa e della perdita delle sostanze nutritive.

Scientificamente si parla di stress quando l’ormone Cortisolo è eccessivamente presente all’interno del nostro organismo durante tutta la giornata. Questo ormone serve a dare degli stimoli per attivarci nelle attività, diviene stress quando esso agisce continuamente per tutta la giornata, a conseguenza di ciò il corpo continua a prevedere situazioni di pericolo e conserva riserve di grasso che finiscono per accumularsi.

Come combattere la cellulite da stress?

Per eliminare e ridurre la cellulite da stress sarà necessario apportare al proprio stile di vita dei cambiamenti, tenendo a mente alcuni piccoli accorgimenti:

  • Dovrai fare in modo di migliorare il tuo sonno. Molte persone tendono a sottovalutare questo fattore, che in realtà è molto importante. In media bisognerebbe dormire almeno 7-8 ore a notte per poter riposarsi al meglio. Dormire la giusta quantità di ore è molto importante, ma bisognerà anche controllare la qualità del sonno poiché anche questa influisce moltissimo. Quando si dorme profondamente il corpo va in contro ad un riposo reale, se la qualità non buona sarà tempo sprecato. Per dormire bene sarà necessario non rimanere esposti alla luce prima di dormire. Di giorno invece cerca di stare il più a lungo possibile a contatto con la luce, in questo modo il sonno sarà più profondo. Inoltre, sarà necessario individuare i tuoi orari biologici, cercando però si seguire dei ritmi costanti.
  • Evita le cattive abitudini come il fumo e gli alcolici, che oltre a recare danno al tuo organismo, sono una fonte incredibile per l’aumento dello stress.
  • Fai attività fisica poiché essa contribuisce a rilasciare nel nostro corpo alti livelli di serotonina che combattono lo stress.

Leggi anche:

Lascia un commento