Pistole massaggianti: guida alla scelta dei migliori massaggiatori elettrici

Le pistole massaggianti, chiamate anche massaggiatori elettrici, sono degli apparecchi ideati per diversi scopi, in commercio è possibile trovare molti modelli che si differenziano a seconda della funziona, della struttura e del trattamento offerto.

Tra quelli più utilizzati, ci sono i massaggiatori elettrici anticellulite, ideati per trattare le zone del corpo colpite da questo fastidioso inestetismo, e quelli per il trattamento della zona cervicale.

Ma i massaggiatori elettrici più venduti sono quelli multifunzione, ovvero, quegli apparecchi progettati per il trattamento delle varie parti del corpo tramite le vibrazioni e le percussioni ad alta frequenza.

Il massaggiatore elettrico multifunzione viene utilizzato soprattutto in ambito domestico da chi ha bisogno di trattare fastidi e dolori articolari e muscolari, riattivare la circolazione o concedersi un momento di relax senza dovervi forzatamente recare presso un centro specializzato in massaggi.

Questo apparecchio può essere utilizzato in qualunque momento della giornata, le sue dimensioni compatte gli offrono un’elevata portabilità, per cui può essere messo in borsa e portato comodamente dietro.

Se si soffre di qualche patologia specifica o di problemi più complessi è sempre meglio chiedere un parere medico prima di acquistare un massaggiatore elettrico, perché in alcuni casi, utilizzare questo apparecchio potrebbe anche peggiorare le condizioni.

Come scegliere un massaggiatore elettrico

Scegliere i migliori massaggiatori elettrici può essere difficile, poiché in commercio si trovano molti modelli di varie marche, tuttavia è possibile partire da alcune considerazioni e specifiche tecniche per acquistare il massaggiatore più adatto alle proprie esigenze.

Tipi di struttura

Sostanzialmente, i massaggiatori elettrici possono avere tre tipi di struttura: massaggiatori elettrici palmari, a pistola e mini.

I massaggiatori elettrici palmari hanno un manico più o meno lungo, all’estremità è posta una superficie massaggiante che compie i movimenti vibranti o a percussione. È un massaggiatore molto diffuso e facile da usare perché permette di raggiungere facilmente qualsiasi parte del corpo, viene anche scelto come alternativa ai modelli specifici per la cellulite e la cervicale.

I massaggiatori elettrici a pistola vengono usati anche in ambito sportivo perché offrono dei massaggi decontratturanti profondi grazie all’emissione di percussioni ad alta frequenza che permettono il recupero dei muscoli doloranti e affaticati, motivo per il quale sono indicati soprattutto a chi è molto impegnato nelle attività fisiche intense.

Infine, i massaggiatori elettrici mini sono alimentati a batteria, hanno dimensioni ridotte e sono molto leggeri, sono dotati di testine arrotondate e vibranti, ma il loro effetto è piuttosto blando, per cui vengono usati soprattutto per rilassarsi.

Tipi di testine

La versatilità dei massaggiatori elettrici è dovuta soprattutto alla possibilità di cambiare le testine a disposizione, questa possibilità riguarda soprattutto i modelli palmari più sofisticati e i modelli a pistola, mentre quelli portatili solitamente hanno solo una testina fissa.

Sono diverse le testine a disposizione: testina arrotondata, testina a barre trasversali, testina a 3 sfere, testina a punti multipli, testina piatta, testina a spirale, testina a forcella e testina a sfera.

Funzionalità

Prima di scegliere il miglior massaggiatore elettrico è importante comprendere le funzionalità disponibili, in modo da acquistare quello più adatto alle proprie esigenze.

La possibilità di regolare l’intensità un fattore di cui tener conto per capire l’efficacia e la profondità del massaggio, questa viene misurata in base al numero di giri al minuto. I massaggiatori palmari hanno un’intensità di 2600 giri/minuto, mentre quelli con la pistola raggiungono i 4600 giri. Entrambi i modelli di massaggiatore permettono di scegliere il livello di intensità e anche la velocità rendendo il massaggio molto personalizzato. I massaggiatori non professionali solitamente hanno un range basso, mediamente sui 1300 giri/minuto.

Alcuni massaggiatori hanno la funzione calore che può essere attivato tramite un pulsante e che genera una lieve sensazione di calore che abbinata al movimento vibrante rende il massaggio più efficace.

Infine, molto utile la funzione spegnimento automatico e di sicurezza, pensata per evitare le controindicazioni di un massaggio troppo lungo e per impedire il surriscaldamento della macchina. In linea generale, il tempo massimo raccomandato per il trattamento di ogni parte del corpo è di 15 minuti per un massimo di due volte al giorno.

Le migliori pistole massaggianti elettriche

Dopo aver visto quali sono i fattori più importanti da prendere in considerazione per scegliere un buon prodotto, vi proponiamo tre di migliori massaggiatori elettrici.

>>> CLICCA QUI E SCOPRI LE MIGLIORI PISTOLE MASSAGGIANTI ELETTRICHE <<<

Naipo MGPC-666

Naipo MGPC-666 è un massaggiatore elettrico palmare con impugnatura ergonomica che aiuta il movimento redendolo più scorrevole sulle diverse parti del corpo da trattare.

Oltre alla testina di massaggio originale, sono disponibili altre 4 testine di massaggio intercambiabili di forme diverse, assicurando diverse esperienze di massaggio tra cui quello di risaldamento, lo shiatsu, quello di imbottitura e il massaggio multi-punti.

Sono presenti 3 livelli di intensità di massaggio, il motore arriva fino a 2600 giri/minuto per un massaggio a percussione molto profondo, inoltre, grazie ai raggi infrarossi, durante l’esperienza di massaggio viene rilasciato un calore moderato che serve ad alleviare ulteriormente fatica e stress sulla zona trattata.

Renpho EM2016C

Renpho EM2016C offre un massaggio profondo e completo grazie alla tecnologia a percussione, ottima per alleviare dolori nelle varie zone del corpo. Il movimento ripetitivo accelera la circolazione del sangue e aiuta a recuperare la funzionalità dei muscoli.

Design portatile, facile da tenere in mano, non ci sono fili necessari durante la massaggiatura, dopo 20 minuti, il massaggiatore si arresta automaticamente per evitare il surriscaldamento.

Cordless e ricaricabile può essere usato in casa e in viaggio grazie alla batteria ricaricabile incorporata che offre circa 140 minuti di massaggio con una carica completa. Disponibili tre diverse velocità fino a 3600 giri al minuto, con 5 attacchi testa-intercambiabili a seconda della preferenza.

Beurer MG 16

Beurer MG 16 è un massaggiatore mini che offre massaggi vibranti ideali per tutte le parti del corpo, perfetto per godersi un momento di relax durante la giornata, ance a lavoro o in viaggio, grazie alle dimensioni piccole e pratiche lo prendono particolarmente maneggevole.

È presente una luce a LED per dare un tocco moderno e innovativo. Le testine del massaggiatore non possono essere cambiate, ma la struttura è pensata per massaggiare perfettamente schiena, cervicale, braccia e gambe. Sono incluse 3 batteria AAA da 1,5 V.

Leggi anche: